14 marzo 2014

Carnevale di Venezia


Sicuramente, uno dei periodi più belli per visitare Venezia, è il periodo del Carnevale. Manifestazione che attira migliaia di visitatori ogni anno da tutto il mondo, per le sue tradizioni e per le origini antichissime. 
Per curiosità quest'anno ho deciso di trascorrere lì, insieme alla mia famiglia, alcuni giorni di vacanza, facendo vivere ai miei bimbi un'esperienza davvero particolare e affascinante: Il Carnevale di Venezia
Quando si arriva a Venezia in traghetto già si inizia a vivere un'atmosfera magica e incantata, che ben poche città regalano, poi se la città è in festa l'emozione diventa ancora più forte. Personalmente ho trovato come zona più caratteristica e più veneziana quella di Ca' d'Oro. La Ca' d'Oro precisamente è un noto palazzo di Venezia (denominazione derivata dal fatto che in origine alcune parti della facciata erano ricoperte d'oro) oggi un museo, situato nel sestiere di Cannareggio e affacciato sul Canal Grande. Infatti è proprio qui che si apre il Carnevale di Venezia con la Festa Veneziana sull'acqua. Uno spettacolo unico, bellissime maschere e la felicità e lo stupore dei miei bimbi era tantissima. Siamo stati circondati da un tripudio di colori e vivacità. 




Dopo lo spettacolo di inaugurazione di sabato 15 febbraio, il giorno successivo,  il corteo acqueo del Coordinamento Associazioni Remiere Voga alla Veneta, continuerà la sua manifestazione dagli ormeggi di Punta della Dogana e navigherà lungo tutto il Canal Grande, sino a giungere nel popolare Rio di Cannaregio, dove sfilerà accanto ad pubblico assiepato sulle rive e i ponticelli. Poi all’arrivo delle barche si aprono gli stand eno-gastronomici, che offriranno al pubblico cicheti, specialità veneziane e i dolci della tradizione del Carnevale per antonomasia: le fritole e galani. Che bontà!!! Poi tutto a ritmo di musica, infatti c'erano delle band all'arrivo della parata acquea e durante le degustazioni. Una festa unica e particolare che vi invito a provare. Un carnevale così bello e carico di emozioni non l'avevo mai vissuto! 



Certo, insieme a mio marito, eravamo un po tentennanti a programmare un viaggio di questo tipo con i nostri bimbi, di 1 e 3 anni, ma non ci siamo scoraggiati! Abbiamo osato sfidare una città piena di ponti e scale con i passeggini, ed è stato alla fine davvero facile! Grazie all'abbonamento che abbiamo fatto con il Vaporetto di 72 ore, molto conveniente, salivamo e scendevamo dove volevamo con i nostri bambini! Quindi da mamma ve lo consiglio.. Non scoraggiatevi! Venezia si può visitare tranquillamente. Anzi, è proprio un bellissima città, piena di attrazioni, anche per i più piccoli! In questi 4 giorni di vacanza ci siamo letteralmente appassionati a fare lunghe passeggiate tra i vicoli più caratteristici di Venezia, scoprendo tanti negozi tipici e ristoranti davvero prelibati.

Dove alloggiare
Bene. Grazie ad una strepitosa offerta comprata in un noto sito di coupon viaggi, abbiamo alloggiato al Ca' Sagredo Hotel. Un Hotel di Lusso in uno dei palazzi storici più belli di Venezia, ricco di storia. Non è molto conveniente da consigliare, ma tenete d'occhio le molteplici offerte che fanno, perché ne vale davvero la pena. Il personale è eccezionale, la colazione molto ricca e i pasti in generale molto gustosi! Non sbaglierete. 

Dove mangiare
Vicino all'Hotel Ca' Sagredo ci sono molte trattorie (con cucina tradizionale del luogo), pizzerie e anche il mcdonald, amatissimo dai più piccoli. 

Piatti tipici Veneziani da gustare

  • Risi e bisi: piatto povero ma molto gustoso: è un semplice risotto con pisellini cotti in tegame dopo aver appassito abbondante cipolla, quindi conditi con prezzemolo, sale e pepe.
  • Poenta e schie: piccoli gamberi di laguna, fritti e adagiati su di un letto di polenta gialla morbida. Solo recentemente servite con una polenta talmente liquida da dover essere raccolta col cucchiaio, che contrasta in pieno con quella tradizionale veneziana che viene tagliata sul tagliere con una gugliata di filo.
  • Pan biscoto: pane biscottato,con un procedimento che dura 24 ore di forno a 100 gradi,che lo rende secco e croccante,ma allo stesso tempo friabile.Si abbina con i salumi,formaggi e sottaceti,per la sua lunga durata, se non esposto all'umidità, un tempo era le galletteante literam dei marinai veneziani.
Tra i dolci si possono citare anche le fritole, i baicoli, i xaeti, la pinsa, i galani, la fugassa, e gli "spuncioti de caramel": frutta secca o essiccata con qualche chicco d'uva infilata in spiedini di legno e immersa in zucchero caramellato. 



Una bellissima Esperienza quella trascorsa a Venezia. Consiglio a tutti voi di organizzare almeno una volta una vacanza per il Carnevale di Venezia

Shopping
Se volete un ricordo di questa bellissima città o fare un regalo prezioso, vi consiglio di comprare la bellissima linea originale di borse e accessori made in Italy: Legend Borse

Alla Prossima! MariaGrazia


4 commenti:

  1. Che bella esperienza hai vissuto! Mai stata a Venezia nel periodo di Carnevale. Regalerà sicuramente delle grandissime emozioni. Grazie per le informazioni! L'anno prossimo sicuramente mi organizzerò qui per il Carnevale.

    RispondiElimina
  2. Se hai bisogno di qualche consiglio nell'organizzazione sarò ben contenta di aiutarti...a presto!

    RispondiElimina
  3. Fantastica Venezia.. Ci sono stata tantissimi anni fa! Il Carnevale di Venezia comunque non l'ho mai visto, sicuramente ci farò un pensierino data la tua bella esperienza.

    RispondiElimina
  4. Bellissimooo.. Devo assolutamente andarci l'anno prossimo! :)

    RispondiElimina