28 marzo 2014

Mazara del Vallo


Mazara del Vallo si trova in provincia di Trapani in Sicilia. Una delle più belle località della Sicilia Occidentale. Si affaccia nel Mar Mediterraneo, alla foce del fiume Màzaro, e dista meno di 200 km dalle coste tunisine del Nord Africa. 


Io e mio marito abbiamo deciso di passare una settimana in questa località, scegliendo un hotel affacciato sul mare. Infatti, una delle caratteristiche più belle di questo territorio, è che le spiaggie sono molto simili a quelle caraibiche: Spiaggie bianche e mare chiaro. Stupendo!


Il centro storico, che un tempo era racchiuso dentro le mura normanne, include numerose chiese monumentali, risalenti anche all'XI secolo. Una delle caratteristiche più particolari di questa cittadina affacciata sul mare è che presenta i tratti tipici dei quartieri islamici, con una tipologia urbana contraddistinta dalle viuzze strette. Davvero affascinante i tratti di storia di varie epoche, contornate dallo specchio del mare che ne riflette ancora di più la bellezza


Le chiese che vi consiglio di visitare sono:

  • La Basilica Cattedrale, che sorse in epoca normanna, al posto di una precedente moschea per volere di Ruggero I, in seguito alla creazione nel 1093 della diocesi. All'interno si conserva il gruppo statuario rappresentante la Trasfigurazione di Antonello Gagini.
  • La Chiesa di San Michele, del XII secolo, con annesso convento femminile benedettino, venne rifatta nel XVII Secolo in forme barocche.


Se avete tempo vi consiglio anche di visitare "La Chiesa di Santa Caterina ", risalente al 1318, la "Chiesa di San Francesco", un ottimo esempio di barocco siciliano ricco di decorazioni e policromia, la "Chiesa di San Nicolò Regale" e la "Chiesa della Madonna delle Giummare" dell'XI secolo, entrambe di chiara matrice arabo-normanna.

Musei


A Mazara del Vallo troveremo diversi musei come: il Mirabilia Urbis, il Museo diocesano, il Museo ornitologico e sicuramente da non perdere Il Museo del Satiro danzante, ospitato nella Chiesa di Sant'Egidio, costruita nel 1424. 
E se siete amanti come me della Natura e dei paesaggi Naturali, all'interno del territorio di Mazara si trovano due Riserve naturali , che abbiamo visitato circa in mezza giornata:
·       Riserva naturale integrale Lago Preola e Gorghi Tondi, un'oasi gestita dal WWF

·       La riserva di Capo Feto, una palude costiera inserita nel 2000 tra le Zone di Protezione Speciale.


Tradizioni e folclore 

Vi consiglio di non perdere due eventi a Mazara del Vallo:

    L'Aurora ( rito religioso che vuole festeggiare la risurrezione di Gesù, e ha luogo il mattino della domenica di Pasqua in Piazza della Repubblica)

  1. Il festino di San Vito ("u fistinu di Santu Vitu" celebrazione in onore del patrono della città). 


                                      Piatti tipici Mazara del Vallo

Troppo buoni provate queste ricette originale siciliane di Mazara le ricette
  • Spaghetti all'aragosta

Soffriggere cipolla e carota, unite i pelati: mescolate e bollite per 15'; aggiungete l'aragosta intera e bollire per 8'. Toglietela e tagliatela, rimettete i pezzi nel sugo cuocendo per 8'. Lessate gli spaghetti, scolateli e unite il tutto in una grande bacinella: mescolate, spolverate con del pepe e servite. 

  • Spaghetti alla siciliana
Cuocete gli spaghetti al dente, scolateli; rosolare le cipolline nel burro, mescolatele con scorza del limone, marsala, panna e cuocere per 5'. Insaporite con sale, pepe e succo di limone. Saltare gli spaghetti nella salsa, aggiungendo maggiorana e foglie di melissa, cospargete di formaggio e servire. 
  •  Bruschetta al salmoriglio
    Tostate il pane fatto a fettine nel forno e conditelo con il salmoriglio(frullare olio, acqua calda, succo di limoni, prezzemolo, aglio, origano, sale e pepe; quando sarà emulsionata, e omogenea, cuocerla a bagnomaria per 3'. Una sua variante sostituisce il limone con il vino rosso). 
  • Pomodori alla marsalese
    Lessare i gamberetti e sgusciarli, grattugiare la bottarga, snocciolare e tagliare le olive verdi. Svuotare i pomodori, riempirli con olio e gamberetti misti a olive: spolverarvi la bottarga; completare con pepe, porli su una larga foglia di basilico. In una teglia da forno unta sistemare i pomodori che vanno passati in forno.
  • Insalata di gamberi e menta
Gustosa insalata può essere servita anche come antipasto
  • Cous cous dolce
    Ammollare la semola di couscous con zucchero e burro fuso, aggiungere latte caldo e riposare coperto. Sciogliere il burro, aggiungere frutti di bosco e zucchero a velo: cuocere per 3' mescolando. Sgranare il couscous reidratato e impattare, decorando con i frutti di bosco con la loro salsa. 
  • Fichi d'india al marsala
Lavare i fichi d'India, sbucciateli, incidete la buccia con un taglio perpendicolare e sollevatela con la punta del coltello, liberando in questo modo la polpa. Trasferite la frutta in una coppa di vetro, spolverizzatela con zucchero, irroratela con marsala e lasciatela in fresco per 20' poi servite. 

E' stata davvero una bella esperienza. Gente calorosa, posti magnifici e mare incantevole! Ve lo consiglio.. passaerete sicuramente dei giorni Fantastici! Alla prossima MariaGrazia.


2 commenti:

  1. Non conoscevo questo località siciliana! Sicuramente mi piacerebbe trascorrere li qualche giorno di vacanza.. un città incantevole!

    RispondiElimina
  2. Si...in certi punti anche arabeggiante

    RispondiElimina